Il soffitto

Il soffitto, elemento così trascurato, dovrebbe, in realtà, essere considerato come la quinta parete di un ambiente.
Il modo in cui il soffitto viene trattato è in grado di modificare la percezione dell’intero spazio.
Per questo, entrando in un appartamento, è sufficiente guardare verso l’alto per capire se vi è stato l’intervento di un architetto.

E’ frequente riscontrare l’uso di controsoffitti, generalmente in cartongesso.
Meno frequente è trovare soffitti colorati o decorati con carte da parati.
Un soffitto colorato modifica immediatamente l’impressione che si riceve all’ingresso in quello spazio.
Un colore scuro permette di abbassare il soffitto, allontanando nel contempo le pareti. Quindi, con un corretto uso di colori, l’ambiente può risultare più ampio. La percezione è quella di un luogo raccolto e confortevole.
Un colore chiaro solleva il soffitto, ed avvicina le pareti. La percezione è quella di un luogo più freddo rispetto al precedente.

Noi siamo abituati a vivere ambienti dove, generalmente, le pareti sono lievemente colorate ed il soffitto è sempre bianco.
Ma guardate un po’ che succede a dare al soffitto l’importanza che merita…

 

Soffitto a quadri bianchi e verdi, per una cucina bianca e verde. Anche se più scuro delle pareti, non è soffocante, ma, anzi, dona vivacità ad un ambiente che rischiava di risultare banale.

 

Soffitto a cassettoni decorati al loro interno, in tono con le pareti. E’ esattamente ciò che fa la differenza. Provate ad immaginare questo ambiente con un banale soffitto liscio e bianco….

 

Righe bianche e gialle, assolutamente autonome rispetto al resto della stanza, che risulta accogliente ed originale.

 

Ambiente molto essenziale in cui il soffitto caratterizza l’insieme.

Soffitto rosso in una piccola camera da letto, che, con un soffitto bianco, sarebbe sembrata ancora più piccola!

 

 

E’ bellissimo l’accostamento di questi due colori, così come è fantastica l’idea di utilizzare sulla parte alta delle pareti lo stesso colore del soffitto. Da notare il termosifone ed i tubi in tinta con le pareti.

 

Ecco un soffitto nero. Anche se in lavagna, quindi comunque più leggero, non appesantisce la percezione di questo spazio.

 

Soffitto nero, cucina bianca con elementi inox, e poi seggiole nere con seduta grigia, illuminazione nera, tavolo nero con piano bianco. Amo questo progetto, e non perché l’ho fatto io!
|Qui il progetto completo|

 

Soffitto nero, ma anche pareti nere! E non ditemi che è un ambiente cupo o soffocante: è semplicemente belli-ssi-mo, nonostante sia un mio progetto!!!
|Qui il progetto completo|

Concludendo, posso confessare che, appena il cliente me lo permette, coloro i soffitti. E, GIURO, non li faccio sempre neri: in casa dei miei genitori, le camere da letto hanno una parete ed il soffitto color prugna, mentre il controsoffitto di corridoio e parte del soggiorno è color nocciola.
E poi, in casa mia… è tutto bianco!!!!!

Le immagini: per saperne di più, basta cliccare sulla foto, o rovistare nel mio Pinterest.

0 pensieri su “Il soffitto

  1. Cloe dice:

    A casa dei miei, soffitti azzurri e pareti arancio… detto così sembra arlecchinesco, ma rende la casa molto accogliente! Architè, ma come mai a casa tua è tutto bianco?? Svela il perchè! 🙂

  2. mammaRiccia dice:

    Ciao Patti, sono mammaRiccia, ti ho conosciuto sabato all’incontro a misura di blogger e proprio ieri pensavo a te per un consiglio sul colore delle pareti di casa. Leggo questo post e resto stupita dal fatto che si può osare tinteggiando anche il soffitto!!! Discutendo con il maritozzo sul colore da usare gli ho detto che preferirei dei colori più chiari di quelli che abbiamo (glicine intenso, quasi viola, per le camere da letto e verde prato per soggiorno e corridoio su tutte le pareti, soffitti tutti bianchi) per dare luminosità e profondità alle stanze. Abitare in una casa alta 2,70 m, anche se molto luminosa e con stanze non piccole, mi fa sentire stretta essendo abituata ad una casa a Napoli alta 4,2 m…. forse puoi capire quanto abbia bisogno di aria!!!
    Mi daresti qualche dritta?

      • Patrizia dice:

        Ma no!!!!! Non mi dire che ti sei fatta influenzare da altri post….. 😀
        Alle mie amiche blogger rispondo sempre!
        Per dare risposte sensate avrei bisogno di vedere la casa. Ma, in generale, posso dirti che il color cappuccino o il greige (grigio+beige mischiati) vanno alla grande in casi come il tuo. Altrimenti, per ovviare alla tua ‘mancanza di aria’, il bianco assoluto, magari usando il marmorino (una pittura con finitura leggermente lucida) steso uniformemente e non ‘nuvolato’.
        Spero di essere stata esauriente… E mi raccomando, niente complimenti fra di noi!!!! 😉

        • mammaRiccia dice:

          Ah ah ah grazie dei consigli!!! E’ vero mi sono lasciata influenzare ma perché leggendo alcuni tuoi post, capitano le stesse cose anche a me e mio marito che lavoriamo nel campo dell’informatica che essendo diventata dominio di tutti, quando ci viene chiesta una cosa segue sempre la frase che ce vo’!
          Grazie tante e la prossima volta chiederò e basta 🙂

  3. Pingback: Home Style Blogs: Il meglio della settimana|luglio02 | PATTIBUM

  4. Paolina dice:

    Salve architetto,stiamo ristrutturando casa avrei bisogno del suo aiuto la pregoo: ho scelto un pavimento in gres porcellanato effetto legno grigio 20×120 e qui il mio primo dubbio i listoni sono troppo lunghi?incorro in problemi rispetto ad uno da 90 cm per esempio? Poi.il battiscopa bianco o uguale al pavimento?io vorrei fare tutte le pareti bianche tranne una vorrei a striscia bianco e un colore che si avvicini al pavimento…..poi le porte vorrei fossero bianche…ho un ingresso open space in totale 30 mq…sia i mobili della cucina che parete attrezzata sono bianchi…la prego mi risponda. Sono in crisi e fortemente indecisa graziee

    • Patrizia dice:

      Buongiorno Paolina.
      Scelte ottime direi! La lunghezza dei listoni contribuirà alla percezione di lunghezza – o larghezza, a seconda di come li poserete – degli ambienti. Il battiscopa lo sceglierei bianco come le porte.
      Per il resto, mi sembra tutto perfetto. Brava!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *