Porcelanosa e i pennelli.

Che sono stata al Cersaie – nota fiera sul mondo della ceramica, appena conclusasi – l’avete saputo, no?
Avrete quindi saputo anche che ora, da Porcelanosa, ci sono in giro uomini con il pennello in mano, giusto?
Ok, mi spiego…

micro-stuck-1

La Porcelanosa di cui sto parlando è proprio quella multinazionale, presente in 100 paesi in tutto il mondo, leader nella produzione di ceramica per l’architettura, ma non solo.
Infatti, in uno show-room Porcelanosa si possono trovare, oltre a pavimenti e rivestimenti in ceramica e grès porcellanato, anche parquet, pietre naturali, laminati, pavimenti vinilici (li adoro!). E poi, sanitari, cucine, cabine armadio e pareti ventilate.
Niente che abbia a che fare con i pennelli! – direte voi.

Ma ecco il colpo di scena!

Porcelanosa, con la sua azienda tecnica Butech, si è affacciata al mondo dei pennelli con un nuovo prodotto: il Micro-Stuck.
Si tratta di un microcemento, ovvero un cemento finissimo modificato con polimeri che gli conferiscono resistenza e durata, oltre ad una grande flessibilità. Il risultato è un rivestimento senza giunti, con prestazioni superiori a quelle del cemento tradizionale, che può essere usato su pareti e piani (lavabi o piani di lavoro per cucine).
Ho sottolineato rivestimento, perché per ora viene garantito solo per tale utilizzo, ma sono certa che presto i tecnici Butech sapranno sorprenderci!

La gamma di colori è limitata – per modo di dire – ai colori che noi architetti continuiamo a chiedere: grigi, bianchi e marroni. La finitura superficiale può essere lucida od opaca, e può essere utilizzato sia in interni che in esterni. Il supporto può essere di qualsiasi tipo, dal cartongesso alle piastrelle esistenti.
Il prodotto viene fornito in kit da 5 metri quadri, contenenti tutti i cicli applicativi e le istruzioni per la posa in opera, che – appunto – prevede l’uso del pennello.

Versione 2

Ma, proprio a proposito di posa in opera, essa richiede un minimo di capacità e dimestichezza con questo tipo di prodotti. Non pensiate di trovarvi di fronte ad una semplice pittura, ecco!

E se doveste capitare nello show-room di Roma… indovinate un po’ chi troverete a darvi consigli in merito???
Questo per dire che non trattasi di ‘post sponsorizzato’, ma di puro interesse personale nella promozione di un prodotto in cui credo e che risolverà molte delle richieste dei miei clienti!
E perciò, volete saperne di più? Contattatemi!

Credits: Butech web-site

10 pensieri su “Porcelanosa e i pennelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *