Archite! Mò pure er progetto?

Architè, ma che davero?
Amo parlato tanto, e mò pure er progetto ce deve fà?
Nun basta che j’o spiega, all’impresa???

Eccerto, a che serve disegnà?

Dunque, il punto è il seguente…
Ti vedi con il Cliente sul posto.
Discuti, ragioni, decidi come procedere, facendo schizzi su schizzi di dettagli, di attacchi, nodi, ferramenta e bulloni.
Saluti il Cliente comunicandogli che ora procederai con il progetto. Manco specifichi se preliminare, definitivo, esecutivo… je fai un progetto che sia co-stru-i-bi-le. Co’na parcella sola.
E lui?

E niente, lui non capisce perché mai non possano bastare quegli scarabocchi fatti sul fazzoletto di carta Tempo, gratuiti e pure artistici.
Non capisce perché mai tu ti sia messa in testa di fare disegni tecnici e computi metrici. Anzi, lo capisce eccome, il perché: je voi rubbà li sordi d’a parcella!!!

Lui, il Cliente, neanche sospetta che tu, in realtà, voglia fare i suoi, di interessi.
Lui, il Cliente, neanche immagina che un progetto costruttivo ed un computo metrico ben fatti lo mettano al riparo dalle imprese furbacchione che ‘Uh, questo non era nel preventivo, mò m’o paghi extra’ o che ‘Uh, amo ordinato troppo poco parquet, tocca pijiarne altro‘ o che, ancora, ‘Uh, so’ finite ‘e piastrelle‘.

Già, questa delle piastrelle è una storiella simpatica:
Progetto esecutivo con indicazione di tutti i tagli nelle piastrelle, pensati per risparmiare sull’acquisto del materiale e ridurre al massimo gli sfridi (materiale in avanzo) + impresa che si cimenta in 7.432 tagli inopportuni e diversi da dove tu, professionista scrupoloso, li avevi indicati = l’architetto ha sbagliato l’ordine.

Ma lui, il Cliente, ha la beata ignoranza dalla sua. Lui, il Cliente, può sempre rispondere che, lui, mica ce lo sapeva…….

Che poi, pure ‘sta Architè…. mica vorrà esse’ pagata più d’a colf che me spiccia casa, no???

0 pensieri su “Archite! Mò pure er progetto?

  1. Alex dice:

    Architè me meravijo de Lei…i materiali se carcolano a occhio e se mortiplicano pe ddue…e quello che avanza….se avanza….puff….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *