Charline de Luca: le scarpe di un’architetto.

Charline de Luca

Di Carlotta – perchè in realtà è così che si chiama – mi hanno colpito la giovane età e l’ostinazione.
Qualità che assieme l’hanno portata a seguire i sui sogni, le sue passioni ed il suo talento.

Charline de Luca

Lei è architetto. Un architetto risultato di scuole internazionali romane ed università newyorkese.
Eppure, nonostante il suo lavoro nientemale nella scuderia di architetti di Fendi, le scarpe erano il suo chiodo fisso.
Ma non le scarpe intese come ogni donna potrebbe intenderle, bensì le scarpe disegnate, progettate, studiate e scomposte nei loro elementi primari.
E giù a fare schizzi, tra un lavoro serio e l’altro.
Me la immagino lì, magari nel corso di una noiosissima telefonata riguardante il costo di un progetto, a scarabocchiare su un qualsiasi foglio quadretti… scarpe, scarpe, scarpe…

Lei ha avuto il coraggio che ognuno di noi dovrebbe avere. Me compresa.
Ha mollato tutto per inseguire la sua passione.
Central Saint Martins College of Fashion fu. Anno 2010.
E di lì, nel 2012 Charline è stata nominata terza al “Who’s on Next?”, competizione internazionale organizzata da Vogue Italia e Altaroma. La scarpa Zaha della collezione Autunno/Inverno 2012/2013 è stata selezionata da Valerie Steele, curatrice al Museum of the Fashion Institute of Technology di New York per la mostra “Shoe Obsession”.
A soli 25 anni, la designer Charline De Luca può essere definita Architetto delle scarpe.
Le sue scarpe sono interamente realizzate in Italia, con materiali di prima qualità. Forme e geometrie ispirate al lavoro di architetti ed artisti sono un omaggio della sua produzione alla creatività pura.
Certo… è l’ultima arrivata, deve sottostare a regole non scritte che sono sinonimo di gavetta …star che si aspettano omaggi, riviste che pretendono l’intera collezione per fotografarla…
Ma, visti i risultati… vorrei avere tanti anni in meno e seguire le sue orme!!!

Ed ecco cosa indosserei…

Credits: Charline De Luca website

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *