CityLife | Milano

CityLife

Da un paio di mesi in qua, la mia vita professionale si sta sempre più legando alla città di Milano.
Città che, dal punto di vista architettonico, è in pieno fermento, complice l’avvicinarsi dell’Expo 2015.
E quante volte ho sentito parlare di CityLife? Come direbbe qualche collega blogger, millemila! O giù di lì.
E quante volte mi sono chiesta Ma di cosa si tratterà mai?

Ebbene, CityLife è il nome di una società (del gruppo Generali S.p.A.) impegnata nella riqualificazione dell’area che un tempo era dedicata alla Fiera di Milano, ora trasferitasi nella zona di Rho.
255.000 metri quadri oggetto di una gara alla quale hanno partecipato veramente tutti, dai più importanti operatori internazionali ai più noti architetti su scala mondiale. Gara aggiudicata appunto a CityLife, con progettisti del calibro di Arata Isozaki, Zaha Hadid e Daniel Libeskind.
Uno dei più importanti progetti di riqualificazione urbana gestito da privati, che prevede un mix articolato e bilanciato di funzioni pubbliche e private, fra residenze, uffici, shopping e servizi, parco, aree verdi, spazi pubblici e per il tempo libero.
| A Roma quando? |

Il cuore dell’intervento è costituito dal Business & Shopping District, con tre torri per uffici, progettate ciascuna da uno dei progettisti coinvolti, ed un’area commerciale. Ad oggi Torre Isozaki è in costruzione e ha raggiunto i 30 piani di altezza, su 50 complessivi per 202 metri di altezza. Sono in corso gli scavi per ospitare le fondamenta della Torre Hadid (170 metri per 43 piani) e Torre Libeskind (165 metri per 30 piani) è in fase di progettazione definitiva.
A Roma quando? |

A sud dell’area direzionale, si trovano le residenze, progettate da Hadid e Libeskind. Differenti stili architettonici, ma una comune attenzione per innovazione ed efficienza, anche sotto il profilo ambientale e della sicurezza.
Daniel Libeskind ha progettato un arcipelago residenziale, con un sistema di balconi che genera spazi esterni diversi per ogni appartamento, unico ed irripetibile. Materiali e disegno delle facciate conferiscono un’immagine scultorea agli edifici.

Zaha Hadid ha progettato edifici con un andamento sinuoso dei tetti: sette edifici, da cinque piani a tredici, si unificano in un effetto di dinamicità ed eleganza. In linea con l’andamento sinuoso delle coperture, il profilo curvilineo dei balconi definisce il movimento sulla facciata che fa da eco al paesaggio sottostante.

Ad oggi sono state completate le sette residenze di via Senofonte, del lotto progettato da Zaha Hadid, e le prime cinque residenze del lotto residenziale progettato da Daniel Libeskind.
A Roma quando? |

CityLife è un progetto innovativo sotto numerosi punti di vista, inclusi gli aspetti ecologici ed ambientali. Oltre al terzo parco pubblico del centro di Milano, CityLife è un quartiere ad emissioni zero, che impiega fonti di energia rinnovabili, teleriscaldamento, pannelli fotovoltaici, residenze in Classe energetica A, certificazione Leed Gold.
Insomma, un gran progetto!
A Roma quando? |

Eppure, eppure… non tutto è perfetto.
Sembra che i 53 neo-proprietari delle residenze firmate da Zaha Hadid si siano lievemente adirati in una delle prime riunioni condominiali: rispetto ai 45 €/mq previsti, le spese sono già lievitate del 44 %, ovvero 6.500 €/anno per un appartamento di 100mq. In particolare, nei costi è stata inclusa la pulizia di tutte le facciate esterne (a lavori appena completati?) e 320mila euro per il supercomputer dedicato alla videosorveglianza. [Fonte: Il Sole 24 Ore] Il costo degli appartamenti? Circa 7mila €/mq per i piani bassi, 11mila €/mq per le penthouse. La media dei prezzi è intorno agli 8.500 euro al metro. E gli appartamenti più costosi sono andati via come il pane…

E lo scrivo di nuovo, nonostante i difetti appena elencati…
A Roma quando? |
Non rispondetemi Quando ci sarà l’Expo. Perché temo che a Roma non avremo mai un Expo.
É la mentalità che ci frega.
Noi romani c’avemo er ponentino… er sole… ‘a maggggica… Checcefrega der resto???
Troppa fatica perfino pensarlo.

Credits: CityLife website.

13 pensieri su “CityLife | Milano

  1. kitchen Tips dice:

    Leggendo il tuo articolo farò un post sulla zona eur, la parte che stanno edificando da qualche anno: il grattacielo Eurosky, il Centro Commercial Euroma2, il Ministero della Salute e il grattacielo da destinare agli uffici della Provincia e stanno continuando a costruire…ne vedrai delle belle qui a Roma.

  2. Safranina dice:

    Lo studio dove lavoro ha progettato le strutture dell’ Eurosky e ha sviluppato gli architettonici di Purini . Il progetto è abbastanza innovativo ma secondo me siamo molto lontani da CityLife, innanzi tutto perché all’Eur non c’è un progetto di insieme.
    A Roma non si farà mai per una serie molto lunga di motivi. I primi due si chiamano Carlino e Caltagirone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *