New York vs London.

Dopo avere spippolato i miei lettori tutti con i viaggi a New York prima, a Londra poi, è ora di fare un bilancio.
Anzi, un confronto.
Anzi, una confessione.

IO PREFERISCO LONDRA A NEW YORK.
Dai, che oramai l’avevano capito anche i sassi…

Ma perché mai questa follia?, mi si domanderà. Ed io risponderò con un bell’elenchino!

New York, Central ParkFuso orario.
Certo, io vivo a Roma. Perché se vivessi a Tokyo probabilmente la penserei diversamente.
Sarà pure l’età, ma io fatico ad abituarmi al fuso orario newyorkese.
Se mi sveglio alle cinque della mattina non so proprio cosa fare. E poi non riesco a scoprire le notti della grande mela perchè m’addormento alle sette della sera. Un macello.
Invece, a Londrina mia mi rimane tutto uguale.
Da questo poi deriva anche il punto successivo… [o proviene? boh]

Volo aereo.
Nove ore contro due e mezza, che altro dire? Ma sempre perché vivo a Roma, eh.

E poi c’è il Trasporto pubblico.
Non mi si venga a dire che la metropolitana di New York e quella di Londra si equivalgono!
La prima è lurida un po’ sporca, la seconda è linda e pinta ad ogni ora del giorno e della notte. E mi riferisco sia alle stazioni che ai treni.
La prima, sì, ti porta in diversi posti, ma la seconda ti porta proprio ovunque ovunque.
Nella prima ci sono cartelli che ti consigliano di non smanettare con l’iPhone, perché potrebbe venirti tolto dalle mani e mai più restituito. Nella seconda puoi entrare anche con i gioielli della Corona, che nessuno ti toccherà mai.

Parchi.
Londra Central Area batte Manhattan 3 a 1 (contando solo quelli più grandi).
Scoiattoli alla pari. Barchine-pedalò e cose simili più a Londra, cavallerizzi in sella pure.
Persone in fase di relax mooooolte più nei parchi londinesi.

Da cui Abitanti.
Mediamente rilassati i londinesi, abbastanza agitati i newyorkesi. Che mi sono parsi anche un po’ più snobbini dei londoners.
Ho fatto un test. Se ti fermi improvvisamente su un marciapiede londinese, vieni evitato. Se fai lo stesso su un marciapiede newyorkese, vieni travolto e trasportato dove vanno gli altri. Qualcosa vorrà pur dire!

London, sunsetMeteo.
Ah beh, qui non se ne salva una.
Calda afosa New York, uggiosa Londra. In generale.
In particolare invece, a New York il tempo cambia in continuazione, ma da un giorno all’altro. A Londra pure cambia in continuazione, ma di ora in ora!
Più difficile la gestione del secondo caso…
Comunque, io sono uggiosa e nebbiosa nel mio profondo. In più non sopporto l’afa. Non aggiungo altro, ve’?

Bambini.
Odiati a New York, venerati a Londra.
Dai… esagero!!! Ma insomma… più o meno…
Il punto è che nella capitale del Regno Unito ogni cosa è a misura di bambini. In qualsiasi ristorante c’è un regalino di intrattenimento per i bimbi in questione, in ogni museo ci sono opuscoli a loro dedicati che rendono divertente anche la sala più noiosa. Sulla metro chiunque lascia il posto ad una mamma con un bambino, anche se questo non è più un neonato.
A New York tutto ciò non accade. Punto.

Shopping.
Qui vince NY senza se e senza ma.
Ma solo perché  l’euro vince sul dollaro, mentre perde di brutto con la sterlina.

Cibo.
Di tutto, in tutt’e due.
Ho preso tre chilogrammi. Chissà se più a Londra o più a New York…..
Una nota: lo street food. Sta prendendo piede in entrambe alla grande, e si riescono a mangiare pietanze eccezionali. Ficherrimo!!!!

Insomma, tanti fattori oggettivi ed indiscutibili, no?
Dal mio punto di vista… ovvio.
C’è però un fatto inconfutabile che nessuno può togliermi.
Io a Londra mi sento a mio agio, mi sento a posto.
Anzi, aL posto. AL Posto Giusto.

0 pensieri su “New York vs London.

  1. teuta dice:

    ma dai??? ho sempre pensato che ero destinata a vivere a new york. la prossima volta che (se) cambio paese, me ne vado a Londra allora 😀
    Grazie!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *