Architè! Forse ci siamo…

Ma non ho più parlato della ristrutturazione della casa in zona San Pietro!!!!
Ettecredo, mi verrebbe da rispondere.

L’ultima volta che la citai era fine marzo.
E poi?
Diciamo che si è trattato di una pausa di riflessione da parte del Cliente, per rimanere sul diplomaticamente generico.

Nel frattempo però abbiamo individuato l’impresa che eseguirà i lavori. Dopo averne incontrate sette/otto…
E, mentre io mi incatenavo ad un palo londinese pur di non tornare a Roma, qualcosa si muoveva!

LONDON, hotel
il nostro hotel londinese, ma anche qualcosa che ritroveremo nella casa romana

Tanto che… tadaaaaahhhhh….

LA PROSSIMA SETTIMANA SI INCOMINCIA!!!

Cosa significa per l’Architè?
Significa, ad esempio, sentirsi apostrofare proprio Architè. O Patrì, a seconda della confidenza.
Significa andare in cantiere almeno due volte a settimana.
Significa rispondere alle domande più strane ed imprevedibili, eventualmente con una gran faccia tosta.
Significa polvere. Sulle scarpe, nella borsa, sui vestiti. Sulle mani, sui capelli. Ovvero… lavarsi spesso.
Significa cimentarsi in imprese impossibili dell’ultim’ora, come reperire un metro quadro di piastrelle, terminate proprio di sabato pomeriggio.
Significa anche imparare tante cose nuove. Dato che non si smette mai, di imparare.

Ma soprattutto, significa sbrigarsi a redarre il progetto esecutivo. Perché ancora non c’è!!!!

0 pensieri su “Architè! Forse ci siamo…

    • Patrizia dice:

      Giusta domanda…. E’ la fase finale di un progetto, in cui si definisce ogni cosa, come ad esempio posizione delle prese elettriche, disegno delle piastrelle, eccecc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *